atletica milano mat sport bambini
2 Settembre 2022 NEWS 255 views

“Maestra, che sport devo far praticare a mio figlio?”

Sport per bambini, qual è l’attività più adatta al tuo bambino? Ecco alcuni consigli per scegliere lo sport giusto per tuo figlio.

Oltre ad allenatrice federale di atletica leggera, sono maestra di ginnastica di una scuola steineriana di Milano. I principi pedagogici di Rudolf Steiner costituiscono per me una stella polare per uno svolgimento consapevole dell’attività di insegnamento, di formazione ed educazione, e non per puro spirito di appartenenza ma per fondata convinzione della loro efficacia.

Spesso mi vengono poste due domande dai genitori degli alunni, e cioè a che età sia opportuno far iniziare un’attività sportiva e per quale disciplina optare.

Per rispondere alla prima domanda ritengo necessario fare presente che lo sviluppo fisico del bambino nel primo settennio avrà ripercussioni sul resto della vita e che per questo non si può sottovalutare l’importanza dell’argomento.

Dai zero ai sette anni il corpo del bambino muta velocemente e il compito degli adulti è quello di accompagnarne amorevolmente il cammino in tale cambiamento. Nel primo settennio il bambino impara a camminare, parlare e pensare e lo fa attraverso l’imitazione di ciò che lo circonda, non solo dei gesti ma anche a livello emozionale e del sentire. Affinché ciò avvenga nel modo più sano possibile egli deve poter vivere in un mondo divertente, fatto di giochi e di attività creative, ma “libero” di vivere nel suo mondo di fantasia, al riparo quindi da stimoli di tipo intellettuale che accelererebbero i ritmi naturali di crescita.

Per questo il bambino sviluppa appieno la propria creatività, necessaria ad una corretta crescita sia fisica che emotiva, attraverso un gioco libero dagli schemi di una lezione strutturata tipica di un qualsiasi corso di attività motoria.

Sport per bambini : evitare il sovraccarico

Consiglio pertanto di evitare di sovraccaricare di stimoli preconfezionati il bambino nel primo settennio per paura che si annoi. Riscopriamo invece con coraggio il gioco libero nei parchi, nei giardini, nei cortili di casa, affinché siano loro stessi a trovare stimoli alla propria crescita, sostenuti dalla loro pura fantasia.

Per rispondere alla seconda domanda e cioè a quali attività sportive avvicinare il bambino, la risposta è molto semplice: ascoltate le richieste di vostro figlio, per quanto inaspettate a volte possano essere, ed accompagnatelo e sostenetelo amorevolmente nelle proprie scelte, pur in modo vigile.

Non dimostrerei disappunto se ogni anno il bambino vi chiede di cambiare sport, in quanto questo non potrà che favorire un più ampio, in gergo multilaterale, apprendimento di quelle capacità ed abilità motorie che risulteranno utili nonché fondamentali in un futuro in cui potrebbero decidere di intraprendere un’attività agonistica di alto livello.

Verificate inoltre attraverso le lezioni di prova che il bambino si trovi a proprio agio con l’istruttore, i compagni di corso e l’ambiente in cui si svolge l’attività, in quanto sono anch’essi fattori importanti per il sostegno delle motivazioni.

In definitiva, occorre non far vivere la frequentazione ad un corso come un obbligo; ricordiamoci che il bambino è bene che viva l’esperienza come un vero momento ricreativo. Anche quando la scelta è dettata da motivi medici o correttivi della postura, coinvolgete il bambino in modo che non gli risulti una mera imposizione dettata esclusivamente dall’indicazione medica.

Sport per bambini : conclusioni

Per concludere, non è difficile comprendere se il bambino è contento di partecipare alla lezione; per esempio, se è lui ad aspettarvi già fuori dalla porta di casa con la sacca sulle spalle per essere accompagnato al campo o in palestra o ovunque si svolga il corso, e non viceversa, è sicuramente un buon segnale!

Se avete curiosità e desiderio di approfondire in merito ai temi trattati in questo articolo, contattatemi negli orari indicati nella sezione “CONTATTI”.

Buono Sport a Tutti!

Vuoi sapere di più sulle attività di MAT?

Visita la nostra homepage e naviga tra le aree tematiche del nostro sito: https://matmilano.it/

Ringraziamo https://www.jesma.it/ per l’assistenza e l’aggiornamento del nostro sito web.

Paola De Marco,

2 settembre 2022.

Se l’articolo ti è piaciuto

CONDIVIDILO SUI SOCIAL

Potrebbero interessarti

Altri articoli

“Non si smette di fare sport perché si diventa vecchi, ma si diventa vecchi perché si smette di fare sport”